Dichiarazione del consigliere regionale Gianluca Daniele: “Vanno registrati, con favore, alcuni segnali importanti nel comparto della cultura nella nostra regione, nella nostra città. È sicuramente positivo che il governo regionale riporti la cultura al centro dell’agenda politica. Finalmente, anche grazie alle tante sollecitazioni dei lavoratori e degli addetti del settore, qualcosa sta cambiando, anche se tanto ancora si dovrà fare per valorizzare le nostre eccellenze e risorse professionali ed artistiche affinché la cultura possa trasformarsi in quel volano, che di fatto è, producendo finalmente lavoro e sviluppo per il riscatto della Campania e del Mezzogiorno.
In particolare, il PON, che destina alle imprese culturali 114 milioni di euro fino al 2020, è una importantissima opportunità per Napoli e la Campania, sulla quale la politica si gioca una fetta di credibilità e può innescare il rilancio del settore anche grazie alla sinergia che va messa in campo tra il Comune e la Regione, a partire dall’ascolto e confronto con tutto il mondo della cultura.

Altri segnali provenienti da alcune importanti realtà culturali della città sono da considerarsi positivi, come per esempio la rinascita del teatro Trianon, su cui questo nuovo governo regionale si è impegnato fortemente, e dove finalmente sono ripartiti i lavori per l’agibilità della struttura e si è dato vita ad un nuovo percorso con la meritata riconferma del direttore artistico Nino D’Angelo, che è già al lavoro per ridare lustro ed un nuovo futuro al Trianon. Quanto fatto nei mesi scorsi, anche grazie al lavoro della commissione regionale e all’impegno concreto delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, potrà far ritornare il Teatro del Popolo a svolgere il suo ruolo naturale di presidio culturale, storico e sociale per un territorio difficile come Forcella. Ciò è in linea con gli impegni presi in campagna elettorale con i lavoratori e la città, e con quanto ho sempre sostenuto: la cultura ed il turismo sono per Napoli il vero motore per un concreto sviluppo economico ed una rinascita sociale. Inoltre, va sottolineato con soddisfazione anche l’impegno economico di queste ore della Città Metropolitana.
Ritengo sia essenziale che si parta sin da subito con la programmazione per la nuova stagione del Trianon e si dia vita ad una scuola delle arti del teatro ed un’accademia musicale che prenda il nome di Pino Daniele, emblema della musica partenopea”.