Non c’è mai limite allo schifo. Così verrebbe da dire dopo che è stata scoperta una pagina Facebook dal titolo “Uccidiamo i bambini di Scampia”. Il genio in questione ha preso spunto dalla serie tv Gomorra dove nell’ultima puntata Malammore uccide la figlia del boss Ciro Di Marzio per dare appuntamento a tutti in quel di Scampia per mettere in pratica ciò che è avvenuto nella seguitissima fiction su Sky. A denunciare tutto è stato il consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli che ha dichiarato: “L’orrore descritto da Gomorra esce fuori dalla fiction e arriva ai social dove i fans della serie non perdono occasione per dimostrare che sono fondati i timori di chi criticava l’eccessiva violenza e la mancanza di esempi positivi nella serie ispirata al romanzo di Roberto Saviano. Nei giorni scorsi – prosegue Borrelli – le minacce e le offese all’attore che interpreta Malammore, il killer che ha ucciso nella fiction una bambina, ora questa pagina squallida in cui ci si dà appuntamento per andare a uccidere bambini a Scampia con lo stesso Malammore. Ci sono già centinaia di persone che hanno garantito la loro partecipazione a questa spedizione di morte virtuale”. Che sia stata una trovata simpatica da parte della pagina non abbiamo dubbi, ma a tutto c’è un limite. Soprattutto al cattivo gusto…